venerdì 21 ottobre 2016

Flamefrost - Due cuori in gioco di Virginia Rainbow [Book]



Buonasera a tutti e bentornati sul blog.
Eccomi di nuovo qui pronta a deliziarvi con una nuova recensione letteraria. 
Il romanzo di oggi fa parte della trilogia Flamefrost di Virginia Rainbow e si intitola "Due cuori in gioco".

La trilogia è composta dai seguenti titoli:

  • Due cuori in gioco
  • Insieme controcorrente
  • L'ultimo respiro

Inizialmente la mia idea era di raggruppare tutti e tre i romanzi in un'unica recensione poi però ci ho ripensato. Non sarebbe stata una grande idea perchè avrei, inevitabilmente, spoilerato troppo e questa è una cosa che detesto fare.

Ma procediamo con ordine. Iniziamo, come sempre, dalla trama.

TramaGli abitanti del pianeta Luxor sono scampati alla distruzione del loro mondo e vagano nello spazio alla ricerca di una nuova terra. I principi alieni Nardos e Gered vengono incaricati di compiere una missione misteriosa sul pianeta Terra. È in questo contesto che si inserisce il rapporto particolare tra Gered e una ragazza terrestre, Sarah. Gered cerca di avvicinarla in tutti i modi, usando i poteri straordinari di cui dispone, ma lei rifiuta qualsiasi tipo di relazione, nonostante si senta molto attratta da lui. Un mistero aleggia su tutta la storia e verso la fine cominciano a scoprirsi alcuni tasselli. In un intreccio via via più articolato, si delinea la delicata psicologia dei personaggi, che si cercano e si respingono, si incontrano e si allontanano. Fa da sfondo alla storia la società aliena con le sue regole e i suoi riti peculiari. Un mix di contrasti, dolcezza, passione e mistero, che tiene incollato il lettore alla pagina riga dopo riga in un ritmo intenso e coinvolgente.


Virginia Rainbow è un nuovo nome del panorama letterario. In realtà "Due cuori in gioco", appartenente alla serie Flamefrost, è il suo secondo romanzo. Virginia ha esordito con "The black mask" che io non ho ancora letto, ma che farò sicuramente.

A differenza di alcuni suoi colleghi esordienti, Virginia non ci ha proposto il suo romanzo, ma sono stata io a scoprirlo.
Girovagando tra i vari gruppi letterari di facebook mi sono imbattuta nella trama di "Due cuori in gioco" e l'ho trovata interessante così ho contattato l'autrice, persona squisitissima e simpaticissima, per avere qualche informazione in più e ho deciso di acquistare il romanzo.

La trama è fin troppo chiara e presenta elementi che abbiamo già avuto modo di riscontrare in altri romanzi. La storia del ragazzo "diverso" e della ragazza umana che si innamorano la conosciamo tutti. Cos'ha dunque il romanzo di Virginia da catturare l'attenzione del pubblico?


Iniziamo dal protagonista maschile. Non è né un vampiro, né un angelo, né uno zombie e già per questo mi è simpatico. Virginia ha voluto darci "l'opzione alieno" che, secondo me, dopo tutti questi personaggi morti è un'alternativa nuova e diversa. Gered non è il classico alieno verde con il testone e due occhi neri enormi. E' un gran bel ragazzo dal fisico scolpito, occhi profondi, capelli nero mogano e, ciliegina sulla torta, è anche un principe. Il Principe Nero.

Insieme al fratello Nardos, denominato il Principe Bianco, dovrà recarsi sulla Terra per intraprendere un'importante missione assegnatagli dal padre Thor.
Quale sia lo scopo di questa missione non ci è dato saperlo. L'autrice riesce a mantenere il mistero per tutta la durata del romanzo in modo che il lettore rimanga con il fiato sospeso e la curiosità.
Sappiamo solo che la missione di Gered riguarderà Sarah, la protagonista femminile. 
L'incontro tra i due non è certo dei migliori. Sin dall'inizio è evidente una certa attrazione, ma anche un profonda antipatia soprattutto da parte di Sarah.
Eppure Gered deve conquistarla in tutti i modi proprio perchè Sarah rappresenta la salvezza per lui e tutti i luxoriani. Il Principe potrebbe tranquillamente ricorrere ai suoi poteri per riuscire nell'impresa ma decide di non sfruttarli, almeno non tutti, poichè rimane sempre più affascinato dalla ragazza.

L'atteggiamento di Gered, i suoi modi arroganti, la sua aria di superiorità è il fatto di essere costantemente circondato da belle donne mi hanno ricordato per certi versi un celebre personaggio della letteratura, il visconte di Valmont, il protagonista maschile del romanzo "Le relazioni pericolose" di Choderlos de Laclos. Abbiamo dunque un protagonista che potrebbe suscitare antipatia, almeno all'inizio, ma capitolo dopo capitolo l'autrice ci mostra anche il lato "umano" e dolce del giovane.
Non pensate che Sarah  si salvi, se vogliamo dirla tutta, caratterialmente lei e Gered si sono proprio trovati. Anche lei inizialmente potrebbe non riscontrare le simpatie del pubblico. Il suo alto quoziente intellettivo e la sua abilità a primeggiare in ogni cosa la rendono piuttosto altezzosa e piena di sé. Si è quasi portati a pensare che con la moltitudine di ragazze presenti al mondo, perchè è proprio Sarah la predestinata a ricevere le attenzioni di Gered? Come il Principe Nero anche la giovane ha la sua storia e, pagina dopo pagina, si può scoprire infatti una protagonista che nel corso degli anni si è costruita una corazza per non rimanere ulteriormente segnata dalle sofferenze della vita.

Come detto prima non è solo Gered a dover portare a termine questa missione ma anche suo fratello maggiore Nardos. Il Principe Bianco appare in pochi capitoli. Una presenza marginale ma significativa così come Christin, sorella gemella di Nardos.

In questo primo romanzo della trilogia l'autrice ha voluto più che altro introdurre i vari personaggi, protagonisti e co-protagonisti, con i loro pensieri e i loro caratteri. Vengono riportati inoltre gli usi e i costumi di Luxor, il pianeta d'origine di Gered. Non meno importante è la missione del giovane alieno. E' lei la parte centrale del romanzo. E' una presenza costante. Virginia la cita continuamente eppure, nonostante i diversi indizi, non si sbilancia mai anzi ci lascia continuamente con il fiato sospeso anche quando potremmo pensare di aver finalmente capito qualcosa. 

"Due cuori in gioco" è dunque l'inizio di una trilogia avvincente ed emozionante. Lo stile di Virginia è fluido, semplice e mai ripetitivo o pesante. Riesce a tenere incollato il lettore dalla prima all'ultima pagina sia per la bellezza della storia, ma anche per l'alone di mistero che continua a trascinare. 
Il romanzo lascia con diversi interrogativi ma più che giustificati, ricordo infatti che si tratta del primo volume di una trilogia.

L'unica pecca che mi sento di dover fare a questo romanzo è la copertina. Personalmente avrei optato per qualcosa di diverso perchè una copertina come questa potrebbe essere mal interpretata. La maggior parte delle persone potrebbe pensare che il romanzo sia indirizzato esclusivamente ad un pubblico adolescenziale e non è così. "Due cuori in gioco" ha tutte le caratteristiche per affascinare anche persone adulte.

Questo è dunque il mio modesto parere sul romanzo. Per quanto mi riguarda Virginia Rainbow è stata una meravigliosa scoperta. Le auguro un grandissimo in bocca al lupo per la sua carriera perchè se lo merita davvero.

"Due cuori in gioco" può essere acquistato direttamente in libreria su ordinazione oppure online. Vi lascio il link di alcuni dei siti su cui è possibile acquistarlo in formato ebook e cartaceo.


Io spero, attraverso la mia recensione, di avervi incuriositi. Ovviamente molto presto arriverà la recensione del sequel "Insieme controcorrente".

Vi auguro una buona serata. 
Un abbraccio.

BlackCherry












Nessun commento:

Posta un commento

About Author

Footer